Giovani e impresa: progetto “Io resto al sud”! Subito fino a 50.000 Euro il loro progetti imprenditoriali!

01. Gennaio 2021 Contributi 0
Giovani e impresa: progetto “Io resto al sud”! Subito fino a  50.000 Euro il loro progetti imprenditoriali!

Il Bando “Resto al Sud” sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under 46  nelle regioni del Mezzogiorno con una dotazione finanziaria complessiva di 1.250 milioni di euro.

Il bando finanzia l’avvio di progetti imprenditoriali con un programma di spesa massimo di 200 mila euro. Ogni soggetto può ricevere un finanziamento a fondo perduto massimo di 50 mila euro.

Il bando Resto [ rivolto a chi intende avviare una nuva attività nei seguenti settori:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;

  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone;

  • turismo.

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio.

ll finanziamento, a copertura del 100% delle spese ammissibili nel limite di 200.000 Euro, è cosi’ articolato:

  • 35% contributo a fondo perduto

  • finanziamento bancario, del 65%, concesso da un istituto di credito aderente alla convenzione tra Invitalia e ABI, garantito dal Fondo di garanzia per le PMI.

Il finanziamento bancario deve essere restituito in 8 anni e beneficia di un contributo in conto interessi che copre integralmente gli interessi del finanziamento.

Sono ammissibili alle agevolazioni del bando Reso al Sud le spese sostenute dal soggetto beneficiario relative all’acquisto di beni e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • Interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili – massimo 30% del programma di spesa;

  • macchinari, impianti ed attrezzature nuovi;

  • programmi informatici e servizi per le tecnologie, l’informazione e la telecomunicazione (TIC)

  • spese relative al capitale circolante inerente allo svolgimento dell’attività d’impresa nella misura massima del 20% del programma di spesa;

  • spese per materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti, utenze e canoni di locazione per immobili, eventuali canoni di leasing, acquisizione di garanzie assicurative funzionali all’attività finanziata.

Scopri di più